11 marzo 2020 - In risposta alle restrizioni di viaggio emesse dal governo dovute al COVID-19, Delta sospende il suo collegamento da New York-JFK a Roma dall’11 marzo al 30 aprile, e da New York-JFK a Tel Aviv dal 14 al 24 marzo.   

Delta ha precedentemente annunciato sospensioni o posticipazioni dei suoi voli. Informazioni relative possono essere trovate qui. La compagnia non opererà voli verso l’Italia durante il periodo di restrizioni di viaggio e misure di emergenza emanate dal governo. 

Martedì Delta ha annunciato una riduzione della capacità pianificata del 15% a livello di sistema per allinearsi con la domanda di trasporto aereo prevista. I dettagli di queste significative modifiche al programma di volo verranno comunicate nel corso della settimana. Ulteriori informazioni sull’impatto economico del COVID-19 e su quanto il vettore sta facendo per mitigare queste sfide sono disponibili qui.

Le informazioni più aggiornate sulle misure Delta in risposta al COVID-19 sono disponibili su: news.delta.com/coronavirus.  Delta continua a monitorare la situazione da vicino e potrà operare ulteriori aggiustamenti a mano a mano che la situazione evolve

Per modificare il proprio volo

I passeggeri il cui piano di viaggio è interessato dalle misure possono consultare la sezione “I Miei Voli” su delta.com, dove potranno valutare le opzioni a loro disposizione. Queste possono includere il cambio di prenotazione su voli Delta alternativi, cambi di prenotazione su voli successivi al 30 aprile, cambi di prenotazione su voli di altre compagnie o di compagnie partner o il rimborso. I passeggeri possono anche contattare la compagnia per valutare ulteriori opzioni. Delta continua ad offrire un cambio di prenotazione gratuito ai passeggeri che desiderano modificare il proprio itinerario di viaggio.

Share