Delta Air Lines e Takeda Pharmaceutical Company Limited ("Takeda") hanno stipulato un accordo SAF (Sustainable Aviation Fuel – Carburante Sostenibile per Aerei) che ridurrà le emissioni di anidride carbonica derivanti dai viaggi d'affari della società fatti con Delta. Con questo accordo Takeda si aggiunge alla crescente lista di clienti corporate che stipulano accordi SAF agevolati da Delta, e sancisce l'impegno condiviso da entrambe le società per ridurre le emissioni. Queste partnership guidano gli investimenti nel mercato SAF, costruendo la domanda dell'industria e ampliando il mercato con l'obiettivo di diminuire la dipendenza dell'industria dell'aviazione dal carburante avio convenzionale.  

"Nel 2020, Takeda ha raggiunto la neutralità delle emissioni di carbonio in tutta la sua catena di valore, compresa l'aviazione, una pietra miliare significativa nel nostro percorso verso la sostenibilità", ha detto Michelle De Costa, Head of Global Meetings & Travel Center of Excellence di Takeda. "Mentre ci impegniamo a migliorare ulteriormente rispetto a questo risultato per il 2021 e oltre, la partnership con Delta, che condivide il nostro impegno per l'ambiente, ci aiuta a continuare a perseguire i nostri obiettivi investendo in un futuro più sostenibile".

Un anno è trascorso da quando Delta ha annunciato, a marzo 2020, il suo impegno del valore di 1 miliardo di dollari per la neutralità del carbonio, e la compagnia continua a concentrarsi sulla riduzione e la rimozione del carbonio e sul coinvolgimento degli stakeholder per rendere le sue operazioni più sostenibili. La collaborazione con Takeda continua a sottolineare il significativo impatto ambientale positivo che può essere ottenuto attraverso una collaborazione sostenibile.

"Essere una compagnia aerea impegnata a decarbonizzare l'aviazione significa lavorare in partnership con i nostri clienti per aiutarli ridurre le loro emissioni", ha detto Amelia DeLuca, Managing Director of Sustainability di Delta. "Mentre guardiamo a un futuro in cui i viaggi aerei e la sostenibilità non si escludono a vicenda, lavorare e investire con i nostri partner è un passo fondamentale per arrivarci. Siamo grati ai partner come Takeda che si stanno impegnando per trovare nuove soluzioni".

Il SAF è una leva cruciale per ridurre le emissioni di carbonio del ciclo di vita del carburante per aerei, fino all'80% se usato in forma pura rispetto al carburante avio fossile. La fornitura SAF separata di Delta con Neste permette al vettore di stipulare il suo accordo SAF con Takeda e offrire soluzioni di viaggio aereo sostenibile ad altri clienti corporate.

Neste è all'avanguardia nella produzione di SAF da quasi un decennio e ne è il principale produttore mondiale. Il My Sustainable Aviation Fuel di Neste è realizzato con materiali di scarto e residui di origine sostenibile e rinnovabili. È un carburante drop-in che offre una soluzione immediata per ridurre direttamente le emissioni di gas serra dalla combustione del carburante, senza richiedere nuovi investimenti, modifiche o cambiamenti all'aereo o alle procedure di distribuzione del carburante.

Forward Looking Statements

Statements made in this release that are not historical facts, including statements regarding our estimates, expectations, beliefs, intentions, projections, goals, aspirations, commitments or strategies for the future, should be considered “forward-looking statements” under the Securities Act of 1933, as amended, the Securities Exchange Act of 1934, as amended, and the Private Securities Litigation Reform Act of 1995. Such statements are not guarantees or promised outcomes and should not be construed as such. All forward-looking statements involve a number of risks and uncertainties that could cause actual results to differ materially from the estimates, expectations, beliefs, intentions, projections, goals, aspirations, commitments and strategies reflected in or suggested by the forward-looking statements. These risks and uncertainties include, but are not limited to, those described in our filings with the Securities and Exchange Commission, including in our Annual Report on Form 10-K for the fiscal year ended December 31, 2020. Caution should be taken not to place undue reliance on our forward-looking statements, which represent our views only as of the date of this release, and which we undertake no obligation to update except to the extent required by law.

Share